INTRODUZIONE

Missione:

  • Bonificare l’amianto della copertura in maniera definitiva;
  • Posare una nuova copertura che fosse economica ed efficace;
  • Ottenere le detrazioni fiscali.

Tipo di copertura posata: Copertura pedonabile di lastre grecate in acciaio zincato preverniciato di colore rosso-siena, coibentazione in lana minerale dello spessore di 160mm, linea vita permanente.

Dove: San Giovanni in Persiceto, Bologna, Emilia-Romagna.

Quando: 2020.

STORIA DEL CANTIERE

Il lavoro in questione è stato realizzato su un capannone a San Giovanni in Persiceto.

Si trattava di una copertura a due falde semplici, il cui manto era in lastre ondulate di cemento-amianto.

Essa appariva in cattivo stato di conservazione, ed in precedenza erano state eseguite numerose riparazioni.

Il proprietario, che dava in affitto l’immobile, voleva da tempo sistemare il capannone, bonificandone le lastre di copertura in cemento-amianto una volta per tutte.

Era a conoscenza che, prima o poi, l’intervento di smaltimento andava fatto, cosicché ha preferito investire per eliminare il problema in maniera definitiva.

FOTO: La copertura in questione, in amianto. Si vede a colpo d’occhio che non è in buono stato e va trattata con urgenza.

coperture industriali casa campagna

L’altro suo obiettivo era quello di non spendere troppo ed allo stesso tempo beneficiare delle detrazioni fiscali disponibili, attraverso la riqualificazione energetica.

Dopo aver inertizzato e rimosso le lastre di copertura in cemento-amianto e la coibentazione sottostante contaminata, abbiamo installato un nuovo pacchetto di coibentazione in lana minerale dello spessore di 160mm.

La coibentazione prevista è adeguata per riqualificare l’intero immobile a livello energetico, oltre che migliorare il comfort interno ed abbassare le spese di riscaldamento.

Considerando le esigenze del cliente, abbiamo realizzato il nuovo manto di copertura installando lastre grecate completamente pedonabili in acciaio zincato pre-verniciato di colore rosso-siena.

A fine intervento, come da normativa regionale, abbiamo installato un sistema anti-caduta permanente, comprensivo di punti di risalti e antipendolo.

FOTO: Lavori in corso. Notare la gronda incassata non a vista sotto la finestra.

dettaglio di coperture industriali

DICE DI NOI IL CLIENTE

A lavoro finito chiediamo di rispondere a 5 cose ai nostri clienti:

  1. Una presentazione di se stesso.
  2. Di cosa aveva bisogno, per quale motivo ha deciso di rifare la copertura.
  3. Cosa è stato fatto.
  4. Differenze riscontrate tra prima e dopo l’esecuzione del lavoro.
  5. Se soddisfatto o no del nostro operato.

Ecco come ha risposto il sig. Mario Risi, proprietario dell’immobile di questa storia:

“Mario Risi, pensionato.

Proprietario di capannone con ancora il tetto in lastre di amianto. Era giunto il momento di sostituirlo.

Ho contattato diverse ditte per un preventivo e la Asap mi ha dato subito l’impressione di essere la più completa, sia in termini di competenza, che di tempistiche certe che proponeva, che di affidabilità.

Cosi ho affidato i lavori alla Asap, conclusi regolarmente ed ampiamente entro il termine prefissato.

Per il momento ho potuto apprezzare il lato estetico, decisamente migliorato rispetto a prima.

Mi ritengo molto soddisfatto del lavoro svolto, cosi come del rapporto umano con tutto il personale della Asap con il quale sono giunto in contatto.

Sono stato seguito dall’inizio alla fine con correttezza, puntualità, e con un pacchetto chiavi in mano che mi ha sgravato da molte incombenze burocratiche e che in fin dei conti era tra i più concorrenziali anche in termini di prezzo.

Mi sento di consigliare vivamente questa azienda a chiunque possa aver bisogno di loro.”

GALLERIA