INTRODUZIONE

Missione:

  • Risolvere il problema delle infiltrazioni;
  • Bonificare l’amianto con una soluzione economica.
  • Completare il lavoro in tempi brevi.

Tipo di copertura montata: Copertura grecata e lattonerie in acciaio preverniciato, linee vita permanente rivettata, strato di isolamento in lana di vetro.

Quando: Gennaio 2020.

Dove: Sambuca Val di Pesa, frazione di Barberino Tavernelle, Firenze, Toscana.

Tempo di esecuzione: 1 settimana, inclusa messa in sicurezza del cantiere e sgombro finale.

STORIA DEL CANTIERE

I proprietari dell’azienda, operante nel commercio di tinture per capelli, ci contattarono per la bonifica di una copertura in cemento amianto, materiale pericoloso e cancerogeno a causa delle fibre che disperde nell’aria.

La loro intenzione era quella di sbarazzarsene, decisione che avevano già preso in passato: infatti, nel 2003 decisero di effettuare un trattamento superficiale con del poliuretano espanso, materiale isolante, così da inertizzarlo.

Nel tempo però iniziò a diventare permeabile, quindi a dare problemi di infiltrazioni.

FOTO: L’aspetto schiumoso del tetto è dato dal poliuretano espanso che ricopre l’amianto.

tetto da rifare coperture industriali

Il titolare dell’azienda ci chiese una soluzione alle infiltrazioni e all’amianto, senza tuttavia prevedere la rimozione di quest’ultimo.

Era infatti a conoscenza che smaltire tali lastre sarebbe costato molto, a causa dello strato superficiale di poliuretano, e necessitava quindi di una soluzione più economica.

Nell’ottica di una spesa minore, si decise di non rimuovere l’amianto, ma si scelse il confinamento del tetto.

Il confinamento è un metodo di bonifica dell’amianto che consiste nell’installazione di una copertura senza rimuovere quella vecchia.

Decidemmo dunque di installare una copertura in alluminio sopra quella esistente, per poi dotarla di lattonerie apposite, sempre in alluminio, il cui compito era quello di “sigillare” l’amianto sotto al nuovo tetto, per evitare che le fibre di tale materiale si disperdessero nell’aria.

Infine, siccome sono ormai obbligatorie per qualsiasi intervento sul tetto, abbiamo installato le linee vita, rivettandole direttamente sulla copertura.

FOTO: Foto del lavoro finito. Le lattonerie di confinamento sono nascoste e non si vedono.

tetto in amianto da bonificare coperture industriali

GALLERIA

RISULTATO

  • Risolvere il problema delle infiltrazioni: FATTO. Il cliente non ha più avuto problemi d’infiltrazioni.
  • Bonificare l’amianto con una soluzione economica: FATTO. L’amianto è stato bonificato, confinandolo con una copertura sopra di esso e lattonerie apposite piegate da noi apposta per questo lavoro.
  • Completare il lavoro in tempi brevi: FATTO. Una volta organizzato il cantiere, è stato iniziato e completato in 1 settimana, inclusa l’installazione e rimozione di appositi parapetti di sicurezza e la rimozione di spazzatura.