INTRODUZIONE

Missione

  • Trovare una soluzione definitiva per le infiltrazioni;
  • Utilizzare un prodotto innovativo e di lunga durata.

Tipo di copertura montata: Copertura senza fori a fissaggio nascosto, in alluminio naturale, lega serie 5754 Peraluman dello spessore di 10/10 mm.

Dove: Pianoro, Bologna, Emilia-Romagna.

Anno esecuzione lavori: 2020.

STORIA DEL CANTIERE

L’azienda per cui facemmo il lavoro è specializzata nella progettazione e costruzione di stampi ed attrezzature meccaniche, con un’esperienza nel proprio mestiere di oltre 40 anni.

Lavorammo solo su una parte del tetto: era una porzione di copertura rialzata in guaina bituminosa ardesiata, due falde in pendenza, sopra al quale è stato fissato un moderno impianto tecnologico fotovoltaico costituito da ben 80 pannelli. Con il passare del tempo, le infiltrazioni di acqua piovana risultavano sempre più copiose, a causa dei fissaggi meccanici realizzati direttamente sulla guaina al fine di ancorarsi alla struttura sottostante.

FOTO: Si può vedere come in alcuni punti il tetto in guaina non stesse facendo il proprio lavoro, lasciando l’acqua piovana stagnare sul tetto.

rifacimento copertura tetto coperture industriali

La proprietà cercò nel migliore dei modi di far fronte alla situazione siliconando i punti critici accessibili, ma sulle restanti zone dove non era possibile farlo non vi era alcuna soluzione se non togliere e ripristinare tutti i pannelli fotovoltaici, con tutti i costi che avrebbe comportato un’operazione del genere. Inoltre la guaina avrebbe sicuramente dato problemi dopo pochi anni, quindi non sarebbe stato un investimento sensato.

Ci venne dunque chiesto di trovare una soluzione definitiva alle infiltrazioni d’acqua piovana e di ottenere una copertura predisposta per un impianto fotovoltaico.

Esigeva, un prodotto innovativo, che durasse almeno 40 anni, senza avere problemi né di ruggine né di tenuta nel tempo e tanto meno di manutenzione. Durante questi anni aveva notato che la guaina bituminosa, a furia di riparazioni e sigillature provvisorie, era diventata una spesa sempre più frequente.

La copertura da posare, oltre a risolvere i problemi lasciati dalla precedente, avrebbe dovuto sostenere un numero elevato di pannelli fotovoltaici. Per fortuna, avevamo la soluzione adatta anche a tale richiesta.

Tenendo in considerazione le esigenze del cliente, gli proponemmo una copertura senza fori predisposta per alloggiare un impianto fotovoltaico.

Il particolare prodotto che decidemmo di installare infatti non presentava fissaggi a vista e non richiedeva alcuna manutenzione nel tempo.

Grazie a specifiche staffe in acciaio inox, è stato possibile far sì che la copertura potesse supportare l’elevato numero di pannelli fotovoltaici, sempre evitando inutili fori.

Per quanto riguarda la durata, installammo un alluminio naturale lega serie 5754 Peraluman spessore 10/10 di mm, materiale completamente pedonabile, viste le proprie caratteristiche tecniche, che non teme alcun fenomeno di ossidazione.

FOTO: Cantiere quasi finito, con le staffe per reggere i pannelli fotovoltaici ben visibili.

pannelli fotovoltaici coperture industriali

GALLERIA

RISULTATI

  • Trovare una soluzione definitiva alle infiltrazioni: FATTO. Questo tipo di tetto non ha bisogno di manutenzioni, e non prevediamo ne abbia mai bisogno;
  • Utilizzare un prodotto innovativo e di lunga durata: FATTO. La copertura installata non teme la ruggine, ed è pensata e predisposta per gli impianti fotovoltaici senza l’utilizzo di fori.