INTRODUZIONE

Missione:

  • Coibentare la copertura, così da ottenere le detrazioni fiscali del 65%;
  • Posare una copertura predisposta ad una successiva installazione di un impianto fotovoltaico;
  • Posare una copertura duratura che non abbia bisogno di manutenzione;
  • Installare una linea vita sulla copertura.

Tipo di copertura montata: Copertura in alluminio senza fori.

Dove: Bologna, Emilia-Romagna.

Anno esecuzione lavori: 2019.

STORIA DEL CANTIERE

L’azienda per cui abbiamo fatto questo intervento si occupa di vendita di automobili.

La copertura in questione era stata realizzata con lastre in fibrocemento ecologico nel 2001, quindi quando tale materiale già non conteneva più amianto.

Il proprietario dell’immobile aveva deciso di installare un impianto fotovoltaico, ma sapendo che la propria copertura non era predisposta a quel genere di cose, in quanto avrebbe potuto dare problemi di tenuta da parte degli agenti atmosferici, ci contattò per prevenire il problema trovando una soluzione, senza temere di dover risollevare i pannelli fotovoltaici nel breve o medio termine.

L’installazione dell’impianto tecnologico non sarebbe costato poco e non voleva di certo risparmiare né sulla copertura né tanto meno sulla coibentazione.
Infine, ci aveva chiesto di installare una linea vita, poiché era a conoscenza sia delle normative regionali, sia del fatto che i pannelli dovevano essere manutenuti nel tempo (verifiche periodiche, pulizia ecc.).

FOTO: La copertura in fibrocemento, prima del nostro arrivo, non avrebbe supportato un impianto fotovoltaico, che la proprietà avrebbe voluto installare.

Copertura in fibrocemento

Dopo aver rimosso le lastre di copertura in fibrocemento ecologico, abbiamo installato una nuova coibentazione in rotoli di lana minerale dello spessore di 160mm in classe antincendio (Euroclasse) A1, ossia la migliore, considerando la presenza dell’impianto fotovoltaico.

Per quanto riguarda la copertura abbiamo installato lastre in alluminio senza fori.
Questa particolare copertura non presenta alcun fissaggio a vista. Non è infatti la guarnizione di fissaggio a fare da tenuta all’acqua piovana, ma è affidata al particolare sistema di sormonto longitudinale. Tradotto: nessuna manutenzione futura necessaria.

Grazie ad apposite staffe in acciaio inox le quali vanno a “mordere” la costa ma senza effettuare alcun foro, è stato possibile installare i nuovi pannelli fotovoltaici.
In questo caso è stato scelto l’alluminio color naturale, prodotto molto duraturo e stabile nel tempo.
Infine, abbiamo fornito e posato un sistema anticaduta permanente installato sulle coperture, sempre senza effettuare alcun foro.

FOTO: Lavori in corso: rimossa la vecchia copertura, siamo partiti posando lo strato di coibentazione mostrato.

coibentazione in lana minerale coperture industriali

GALLERIA

RISULTATI

  • Coibentare la copertura, così da ottenere le detrazioni fiscali del 65%: FATTO. Il nostro intervento ha permesso di riqualificare l’intero immobile a livello energetico, facendo ottenere al cliente le detrazioni fiscali.
  • Posare una copertura predisposta ad una successiva installazione di un impianto fotovoltaico: FATTO. La copertura da noi installata è predisposta all’installazione di un impianto fotovoltaico, senza l’utilizzo di fori.
  • Posare una copertura duratura che non abbia bisogno di manutenzione: FATTO. Il materiale da noi utilizzato, lastre in alluminio, è duraturo nel tempo.
  • Installare sulla copertura una linea vita: FATTO, e senza l’utilizzo di fori.