Rifacimento tetto: Copertura industriale in Aluzink

Missione:

  • Migliorare l’isolamento termico della zona uffici e far rientrare i lavori negli incentivi fiscali.
  • Creare una copertura robusta, pedonabile ed in grado di durare nel tempo.
  • Fare un lavoro di rifacimento tetto veloce e fatto bene, per evitare che precipitazioni durante i lavori rovinassero i tessuti lavorati nel capannone.

Tipo di copertura montata: realizzata in lastre grecate Aluzink.

Dove: Meledo, Vicenza, Veneto.

Anno esecuzione lavori: 2014

Copertura industriale in fibro cemento ecologico - rifacimento tetto

La copertura prima del nostro intervento di rifacimento tetto si presentava così.

Questa è la copertura di un capannone di un’attività dove si producono divani e lavorazioni dei tessuti, di conseguenza l’impermeabilità è la priorità.

Questo capannone ha un tetto con una storia: una tragedia!

Il capannone venne costruito nel 1996, e si decise di eseguire un’opera di rifacimento tetto: dopo 10 anni il tetto venne completamente rifatto perché le lastre in fibrocemento ecologico si stavano autodistruggendo, e così si decise di rifare il tetto con… altro fibrocemento ecologico!

Queste nuove lastre avevano 8 anni quando siamo arrivati noi, ed erano completamente ammalorate: circa una lastra su 2 era crepata o rotta.

Purtroppo questa è una caratteristica del fibrocemento ecologico come materiale. Ne abbiamo infatti visto tantissimo creparsi o rompersi dai 2 ai 10 anni dalla posa, un tempo orrendamente breve. Questo è dato dal fatto che il materiale assorbe tantissimo l’acqua e l’umidità, e di conseguenza nelle stagioni fredde questa acqua, congelandosi, tende a far crepare la lastra. Da qui la necessità del rifacimento tetto.

Per questioni di scelte si decise di montare una copertura molto robusta e pedonabile, quindi si optò per un materiale molto resistente: l’Aluzink, ossia una lastra grecata in acciaio rivestita da uno strato di alluminio e zinco a caldo, dello spessore di 0,8 mm.

In questo modo la copertura, che era a baraclit, è passata da non solo non essere pedonabile, ma anzi pericolosa, a assolutamente pedonabile in completa sicurezza.

Lastre pedonabili rifacimento tetto

Le nuove lastre montate con l’opera di rifacimento tetto sono assolutamente pedonabili

Per rientrare negli incentivi fiscali nello svolgimento dei lavori di rifacimento tetto e per migliorare l’isolamento termico della copertura, il proprietario ci richiese un isolante performante, per cui in aggiunta all’isolante che c’era già, circa 4-5cm di lana minerale, posammo sulla parte del capannone interessata, ossia quella sotto la quale c’erano gli uffici, un ulteriore strato di lana minerale da 16cm di spessore.

Isolante termico per la copertura - rifacimento tetto

Opera di rifacimento tetto. Isolante termico montato sopra la zona degli uffici.

Questo migliorò tantissimo le condizioni climatiche degli uffici e il risparmio energetico.

Il cantiere venne organizzato molto bene per velocizzare l’esecuzione dell’opera di rifacimento tetto, vista l’assoluta importanza di evitare infiltrazioni d’acqua sui tessuti lavorati all’interno del capannone.

Tramonto sulla copertura - rifacimento tetto

Risultato:

  • Migliorare l’isolamento termico della zona uffici e far rientrare i lavori negli incentivi fiscali: FATTO. L’aggiunta di un nuovo isolante sopra gli uffici permette un notevole risparmio.
  • Creare una copertura robusta e pedonabile, in grado di durare nel tempo: FATTO. Il materiale Aluzink è robustissimo e duraturo, ideale per rifare il tetto.
  • Fare un lavoro  di rifacimento tetto veloce e fatto bene, per evitare che precipitazioni durante i lavori rovinassero i tessuti lavorati nel capannone: FATTO. Il cantiere è stato organizzato per essere fatto velocemente e poi realizzato di conseguenza.