Fummo contattati dal cliente per sistemare la copertura di casa, che dista meno di 3 km dal mare.

Si tratta di una copertura che si sviluppava in 3 falde, interrotte da 5 abbaini.

Il manto della copertura era rivestito in tegole canadesi, un prodotto composto da vari strati organici rivestiti da un guscio esterno di bitume impermeabilizzante, simile alla guaina. Il tutto era fissato su un tavolato in legno sottostante.

Sotto, la tipologia del tetto permetteva la completa ventilazione del tetto e dell’attico, caratteristica che il proprietario voleva mantenere.

Il proprietario è un geometra in pensione, e ci contattò poiché negli ultimi anni aveva notato che il manto di copertura non stava più svolgendo la sua funzione primaria, ossia quella di proteggere gli ambienti sottostanti dagli agenti atmosferici.

Le tegole canadesi sul tetto erano ormai vecchie, ed il forte vento marittimo permetteva dunque all’acqua piovana di infiltrarsi all’interno dell’abitazione.

Vecchia copertura in tegole canadesi

Ci chiese dunque di porre rimedio alla situazione, che ormai stava diventando insostenibile, fermo restando che il tetto sarebbe dovuto comunque rimanere ventilato.

La soluzione che il proprietario chiese era qualcosa di duraturo nel tempo, che garantisse protezione sia dall”acqua piovana che dal forte vento portato dal mare.

IL RIFACIMENTO DEL TETTO

Missione:

  • Arrestare le infiltrazioni d’acqua piovana;
  • Rifacimento tetto mantenendo la precedente struttura di ventilazione;
  • Realizzare una soluzione duratura nel tempo.

Copertura installata: Copertura e rivestimenti dei balconi in alluminio senza fissaggi a vista, linea vita indeformabile, fissata con contro-piastre in acciaio inox.

Quando: 2020.

Dove: Cecina, in provincia di Livorno, Toscana.

Tempo di esecuzione: 2 settimane.

Abbiamo installato un telaio composto da listelli in legno di abete su misura ed installato il nuovo manto di copertura senza fissaggi a vista in alluminio preverniciato lega 5754.

La difficoltà di questa copertura sono state le numerose converse e lattonerie di raccordi  realizzate a mano attorno agli abbaini.

Le lastre, vista la pianta del tetto, sono state tutte modificate a mano rendendo questa copertura unica.

I colmi ed i displuvi sono stati dotati di una particolare rete/barriera, la quale permette al tetto di ventilare ma allo stesso tempo di evitare che l’acqua piovana si infiltri al di sotto della lattoneria.

Uno specifico profilo di partenza realizzato sul posto ha permesso di mantenere la grondaia originale in rame raccordandola al nuovo manto di copertura.

Mentre la nuova copertura prendeva sempre più forma ed il rifacimento del tetto proseguiva, il proprietario ci ha chiesto di realizzare con lo stesso materiale una tettoia annessa all’abitazione ed il rivestimento delle pareti interne dei balconi sottostanti agli abbaini.

A fine rifacimento del tetto, come da disposizione Regionale, abbiamo installato un sistema anticaduta permanente di tipo indeformabile.

Anziché installare una classica line vita dotata di torrette fissate sulla parte strutturale forando il manto di copertura, abbiamo previsto un sistema senza effettuare alcun foro.

Questo é reso possibile grazie ad apposite staffe in acciaio inox le quali attraverso delle particolari contro-piastre combaciano perfettamente alla greca di sormonto del manto di copertura.

In questo modo abbiamo la sicurezza che nel tempo non daranno in alcun modo problemi di infiltrazioni di acqua.

Ecco il risultato finale:

Copertura senza fori Cecina

Intervista al cliente dopo il rifacimento del tetto

Il cliente, estremamente soddisfatto, ci ha scritto una lettera dopo la conclusione dei lavori, che riportiamo in formato PDF non modificato come ce l’ha mandata lui,  ecco COSA DICE IL CLIENTE.

Il video mandatoci dal cliente

Alla fine del rifacimento tetto, oltre alla lettera qui sopra, il cliente, che è un grande appassionato di droni e si è divertito a registrare gli operai all’opera, ci ha mandato questo bel video.

Oltre a farci molto felici ed orgogliosi del lavoro, ci ha fatto anche venire la voglia di comprare un drone per i futuri lavori.

Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato. Per maggiori informazioni consulta la nostra Privacy Policy.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto

Risultato Finale

Missione:

  • Arrestare le infiltrazioni d’acqua piovana: Grazie a questo tipo di copertura ed alle accortezze di cui abbiamo scritto sopra, questa copertura è ora sicura dalle infiltrazioni al 100%.
  • Eseguire il lavoro mantenendo la precedente struttura di ventilazione: La struttura di ventilazione precedente che permette di mantenere gli ambienti sottostanti freschi anche d’estate è rimasta intatta e funzionante durante il rifacimento del tetto.
  • Realizzare una soluzione duratura nel tempo: Non solo questa copertura è estremamente duratura, ma non necessiterà di manutenzione per i decenni a venire.